Mustela Sarda

Salumi Su Sartizzu Monastir (Cagliari)

Sartizzu Monastir
torna alla cartina dell'Italia
Mustela Sarda
Il territorio
la storia

IL TERRITORIO

Monastir si trova nella più fertile pianura sarda, il Campidano, ricca di agrumeti e pescheti nella Sardegna meridionale. L’attuale abitato sorse in epoca medioevale attorno ad una comunità di monaci camaldolesi non a caso il termine Monastir deriva dalla parola di origine bizantina monastero. Il territorio, a forte vocazione agricola, vanta un patrimonio archeologico di notevole interesse ricco di siti storici molto importanti.

LA STORIA

Nel 1927 Giorgio Bullita, macellaio e gran conoscitore delle carni,  insieme alla moglie Fedora, famosa in paese per le sue doti culinarie e l’amore per la cucina tipica, iniziano l’attività di produzione di salumi tradizionali per pochi intimi ed amici. L’esperienza viene tramandata al figlio Ignazio che insieme alla moglie Barbara inizia a produrre salumi secondo le vecchie tradizioni nel Salumificio Su Sartizzu. “Il nome del salumificio – spiega Ignazio - significa La  salsiccia a ricordare le origini della famiglia che nella macelleria produceva prelibate salsicce”. Anche i figli Lorenzo e Nicola, con passione, lavorano nel salumificio per tramandare la tradizione di famiglia.

 

IL PRODOTTO

La mustela si ricava dal controfiletto del suino condito con sale, pepe e spezie poi leggermente stagionato. E’ un prodotto tipico della Sardegna dal gusto dolce e leggermente pepato. Da accompagnare con un vino Cannonau.

vaschetta